Tutte le ultime novità di Facebook al FB Mastery 2015

Tutte le ultime novità di Facebook al FB Mastery 2015

Si è tenuta a Padova la settimana scorsa la terza edizione di Facebook Mastery, uno degli eventi di riferimento in Italia per il mondo del marketing e dell’advertising su Facebook. Organizzato e promosso da TAG – Talent Garden Padova & Fondazione Comunica, l’evento ha raccolto oltre 200 persone tra partecipanti in sala e internauti collegati in streaming.
Anche in questa terza edizione Facebook Mastery ha riconfermato il format degli scorsi anni: un momento formativo per professionisti, aziende e web agency che affianca alla presentazione delle ultime novità di Facebook, interessanti case study presentati da relatori d’eccellenza come Fabio Sutto Alberto Narenti, Enrico Marchetto, Paolo De Riz, Simone Grossi, persone che hanno maturato un’esperienza concreta sul campo.
Oggigiorno non sono solo le grandi aziende ad aver capito l’importanza che rivestono canali quali il web e i social media, ma anche le PMI stanno iniziando ad approcciarsi a strumenti di promozione 2.0 come Facebook, pur non avendo dei budget elevati da investire in pubblicità.
A mio avviso, uno degli speech più interessanti della giornata è stato quello di Guglielmo Arrigoni, Founder di ClienteDiretto e consulente di Web Marketing che, con un intervento intitolato “Fan Age: Come concretizzare un Contatto in Cliente redditizio nell’era di Facebook” ha raccontato come sia possibile educare i contatti raccolti e far sì che i lead ottenuti tramite una campagna promozionale si trasformino in clienti reali.
Arrigoni è partito da un’analisi del contesto: In Italia, su 100 contatti qualificati che richiedono informazioni, a distanza di un anno, solo 7 di questi sono ancora clienti. Gli altri vanno persi. E questo accade non tanto per una mancanza di attenzione da parte del dipartimento sales, quanto piuttosto per un cambiamento radicale che si è verificato nel modello di vendita. Il cliente infatti non segue più un modello tradizionale, ma prima di effettuare un acquisto si informa, compara prodotti, si confronta.

Il cliente (o forse è più opportuno parlare di “contatto”) che atterra nel nostro sito web, non è un potenziale cliente già pronto all’acquisto. E’ piuttosto un’ “opportunità” che, per concretizzarsi, dev’essere nutrita ed educata. E il processo per arrivare all’obiettivo finale (la vendita) è complesso e passa attraverso diversi step.

Sempre secondo Arrigoni, il mezzo privilegiato per riuscire a far questo è la mail. Perché nonostante alcuni anni fa la mail sia stata data come un mezzo destinato a morire, la cara vecchia mail è ancora lo strumento per eccellenza che permette di rimanere in contatto con i nostri clienti, fidelizzare le relazioni e far sì che tornino ad acquistare nuovamente i nostri prodotti.

Interessante a questo proposito è un dato emerso da una ricerca effettuata dal DMA: nel National DMA email report emerge che, in media, per portare un potenziale cliente all’acquisto, servono dieci comunicazioni da parte del marketing . Ecco allora che è necessario creare campagne di email Marketing che vaggino in sinergia con gli altri canali (news sul sito web, social media, adv nei motori di ricerca, SEO) ma che allo stesso tempo siano pensate appositamente per il tipo di contatto a cui si rivolgono (nuovo contatto, potenziale cliente, cliente fidelizzato).

Questo è solo un piccolo abstract di una giornata ricca di spunti interessanti. Se ti piacerebbe avere qualche dettaglio in più su un particolare speech del Facebook Mastery, contattami.

By

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>