E’ impossibile non comunicare

E’ impossibile non comunicare

“Comunicare l’un l’altro, scambiarsi informazioni è natura; tenere conto delle informazioni che ci vengono date è cultura” afferma il filosofo Johann Wolfgang Goethe.

Comunicare è insito nell’essere umano. Ciascuno di noi si esprime, comunica e, molte volte, senza nemmeno rendersene conto. Sin da bambini facciamo percepire ai nostri genitori che stiamo male, che abbiamo fame usando la voce, i gesti, le lacrime. Allo stesso modo, i primitivi delle caverne utilizzavano i gesti, non esisteva ancora una “lingua” comune, ma tra loro si scambiavano sguardi, utilizzavano i movimenti, i gesti, le urla e riusciavano a capirsi. Questi sono solo alcuni esempi che evidenziano come ogni comportameno sia di fatto una forma di comunicazione.
Paul Watzlawick (1971) nel primo assioma della comunicazione affermava che “è impossibile non comunicare”. Ogni minimo gesto, atteggiamento, stato emotivo, identià personale o ruolo sociale esprime qualcosa all’altro e, anche la scelta di non voler dire nulla è di fatto una comunicazione. Questo perchè la comunicazione non si limita alla componente verbale, ma è costituita da altre due componenti molto importanti: il non verbale ossia i gesti e il para-verbale. Quando qualcuno ci parla, il contenuto che ci trasmette a parole cattura solo per il 7%. La nostra attenzione è catturata dai gesti, dai movimenti (55%) e dal tono di voce del nostro interlocutore (38%).
Alla luce di questi dati che, ricordo, si riferiscono a una conversazione 1-1, emerge chiaramente che è fondamentale avere chiaro il messaggio da trasmettere ma è ugualmente importante identificare i mezzi migliori.
Cosa succedderebbe se volessi inviare un messaggio nel web: quali canali utilizzare? quali strumenti scegliere? e con quali modalità?

Lo scopriremo insieme nei prossimi post! Stay tuned!

By

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>