Dalle 4P al R-Evolution Marketing – Kotler a Milano il 7 ottobre

Dalle 4P al R-Evolution Marketing – Kotler a Milano il 7 ottobre

Philip Kotler, nato a Chicago il 17 maggio del 1931, è stato definito il maggior esperto al mondo nelle strategie di marketing dal Management Centre Europe. Negli anni, ha dato un contributo importante alla strutturazione del marketing come disciplina scientifica, orientando la formazione di moltissimi studenti e manager in tutto il mondo.

Chi si occupa di marketing e chi all’università l’ha studiato, non può non ricordare il suo contributo fondamentale nel modello delle “4 P” del marketing mix, un insieme di 4 variabili che le imprese utilizzano per raggiungere i propri obiettivi: Product, Price, Place, Promotion; dove per “Place” si intende la “distribuzione” e per “Promotion” si intende l’aspetto comunicativo, compresa la pubblicità. Verso la fine degli anni ’70, Kotler aggiunge al modello altre 2 “P”: Positioning e Packaging, per arrivare poi negli anni ’80 ad affermare l’esistenza di due “P” ulteriori che definisce le Public Relations (considerato lo strumento principale per la presentazione e diffusione dell’immagine che un’azienda ha a disposizione e che può essere applicato nell’espressione del marketing), ed il Power, riferito al potere politico ed ai sistemi di protezione o di evidente favoritismo di un prodotto posti in essere dai sistemi governativi e dalle loro “Lobby”.

Autore di numerosi testi sul marketing e di centinaia di articoli pubblicati in prestigiose riviste di settore, il professor Kotler continua a svolgere un’intensa attività di relatore presso università, enti ed aziende a livello internazionale.

Il prossimo 7 ottobre Philip Kotler sarà al Philip Kotler Marketing Forum – l’evento a lui dedicato –  alla IULM di Milano per parlare di R-Evolution Marketing. Tema di questa edizione del PKMF sarà il recupero degli sprechi nei processi aziendali: dall’ideazione del prodotto e del servizio, alla comunicazione, all’organizzazione interna ed esterna, alla commercializzazione, all’utilizzo delle risorse materiali e del capitale umano, allo sviluppo del business. Siamo nella nuova era del marketing e della produzione snella, definita lean marketing e lean production, necessaria alla sopravvivenza e sostenibilità delle imprese e delle società, dalle piccole alle grandi in un mercato altamente competitivo, globalizzato e in continuo mutamento. Ma cosa comporta per le aziende l’adozione del lean marketing nell’ideazione e realizzazione di prodotti e servizi? La riduzione degli sprechi in tutti i processi aziendali, permette di immettere nel mercato i propri prodotti o servizi nel modo più light possibile, verificare subito la risposta, correggere il business e vendere di più. Non solo minimizzazione degli sprechi nella parte produttiva, ma la rivoluzione è il controllo degli sprechi dall’origine e in ogni step del business.

Vieni a scoprirlo al PKMF17! Clicca qui per iscriverti, sei ancora in tempo!

By