BlogVille per far scoprire l’Italian lifestyle

BlogVille per far scoprire l’Italian lifestyle

Il 2015 è stato l’anno dedicato alla tematica del cibo, come recita lo stesso pay-off di Expo Milano. Per sei mesi, i riflettori del mondo intero, sono stati puntati sull’Italia, sui suoi cibi e tradizioni culinarie. Ma Expo non è stata l’unica iniziativa legata al Food&Wine del 2015.

Voglio raccontarvi anche di BlogVille, un progetto digitale di promozione turistica regionale avviato nel 2012 dall’APT emiliano davvero molto interessante che, nel giro di un paio d’anni, é riuscito a generare oltre 100 milioni di impression in rete. Ho scleto di parlare di BlogVille perché è un modo diverso di promuovere il territorio: non ci si limita a delle brochure o ad un sito web statico, ma si delegano delle persone ad esserne portavoce, a raccontarne le bellezze, le curiosità, a scoprirlo.

30 famosissimi blogger hanno raccontato la loro personale esperienza di viaggio alla scoperta dell’autentico Italian Lifestyle, generando un vero slancio “virale” al comparto turistico emiliano con oltre 1 milione di visualizzazioni in rete.
Al suon di immagini, post e video, questi blogger hanno raccontato le bellezze del patrimonio umanistico italiano, tra itinerari non convenzionali e percorsi originali, alla scoperta delle ricchezze artistiche e dei presidi Unesco, delle bellezze paesaggistiche e dei grandi miti italiani.
Raccontarsi ma anche raccontare: è questo l’essenza dello storytelling – tramite il racconto delle esperienze che si possono vivere, dei luoghi che si possono visitare, si riesce ad incuiosire l’altro a fare lo stesso. E questa strategia di promozione turistica, innovativa e non-convenzionale, non è stata solo un esperiemento ma ha portato deigli ottimi risultati in termini anche economici per il settore turistico: un vero e proprio aumento delle richieste d’informazioni su luoghi e itinerari di viaggio consigliati on line dai bloggers di BlogVille; una crescita esponenziale delle prenotazioni pervenute tramite i blog per corsi di cucina tipica, esperienze nella terra dei motori tra Bologna e Modena, escursioni sull’Appennino emiliano-romagnolo, visite alle Città d’Arte.

Giudizio più che positivo per BlogVille e speriamo che l’iniziativa lanciata dall’Emilia sia uno spunto anche per altre regioni italiane. Chissa cosa succederà nel 2016!

 

 

.

By