A Be Wizard 2016 si parla di automazione

A Be Wizard 2016 si parla di automazione

Manca poco più di un mese all’8a edizione di Be Wizard, uno degli eventi più importanti in Italia dedicati al web marketing che quest’anno si terrà il 15 e 16 aprile a Rimini.

Oltre 50 esperti del web parleranno di digital automation, tema a cui è dedicata quest’edizione.
E’ proprio grazie all’automazione che a breve si potranno da un lato ottimizzare al meglio i risultati delle azioni pianificate in rete e dall’altro salvaguardare il tempo e il talento intellettuale delle persone.

Ad aprire l’evento sarà Paolo Zanzottera di Shinystat, che fornendo un’anticipazione del suo intervento ci dice: “L’automazione dei processi di marketing è un fenomeno in enorme crescita e consente l’incremento della produttività all’interno di ogni azienda. Fare marketing attraverso i sistemi automatici – continua – ci riscatta dai “lavori da scimmie” e ci consente di svolgere lavori intelligenti. Le macchine – conclude – sono strumenti al servizio delle persone: in un’ottica di incremento del business a queste spetta invece focalizzarsi sul messaggio, dal contenuto fino alla strategia”.

Tutte e quattro le sessioni specialistiche del pomeriggio (già quest’ano sono quattro), affronteranno nel dettaglio le potenzialità di sviluppo offerte dall’automazione. Per il turismo la chiave è la Travel Digital Automation in quanto consente di migliorare i fatturati on line. Anche per l’e-commerce sfruttare la digital automation per una personalizzazione avanzata dell’esperienza d’acquisto significa un incremento dei volumi di vendita in rete. L’Email marketing automation orientato alla vendita è invece uno degli strumenti di cui si parlerà della sessione advanced, riservata a chi del web marketing ne ha fatto una professione. Infine anche nella sessione food che si aggiunge da quest’anno, in seguito all’ingresso prepotente del digital marketing nel settore, gli esperti indagano sull’utilizzo di tecnologie digitali e di rete in quanto tools a beneficio della prenotazione on line sia attraverso il sito internet che attraverso i portali di food delivery, business che sta coinvolgendo anche giganti come Google e Amazon.

Voi ci sarete? Quest’anno c’è anche una nuova formula per partecipare, BE&Share! Scoprite di più nel sito di Be Wizard!

By